Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Conferenza gratuita a Taranto “La via della guarigione”

26 Settembre 2015 @ 8:00 - 17:00

Sabato, 26 settembre, alle ore 16,30, presso il Park Hotel, viale Virgilio 90, a Taranto, il Comitato Convegno di Studi “Sopravvivenza e Vita Eterna” organizza la conferenza gratuita, con il dott. Claudio Pagliara “La via della guarigione”.

.copertina2homeslide

“La via della guarigione” è il titolo della conferenza, ma anche del  libro, ed anche in quest’occasione verrà proposto un vero e proprio percorso terapeutico, un affascinante viaggio alla scoperta delle immense risorse di ciascun essere umano. Dentro ciascun di noi, infatti, c’è un potere superiore a quello scoperto dai fisici all’interno dell’atomo e certamente superiore a qualsiasi farmaco. Si parlerà della scoperta dei meccanismi consci ed inconsci che favoriscono od ostacolano un percorso di salute.

“Curare la mente per curare il corpo, curare l’ambiente per curare l’uomo, curare lo spirito per curare il mondo” è anche il sottotitolo del libro “la via della guarigione” che sta a sottolineare l’importanza che ciascuno, ma anche la medicina, si occupi dell’essere umano nella sua globalità ed in rapporto al suo ambiente di vita e di lavoro. Verrà proposto il distillato della mia esperienza come medico ed oncologo, con oltre 36 anni di attività professionale, il frutto trasmissibile del contatto quotidiano con i pazienti che, ascoltati con umiltà, hanno tanto da insegnare.

La via della guarigione è un vero e proprio percorso terapeutico, un affascinante viaggio alla scoperta delle proprie immense risorse. Un viaggio alla scoperta di se stessi  finalizzato ad esplorare ed a conquistare il proprio mondo interiore.

La conferenza sarà un inno alla straordinarietà della vita con un invito esplicito a fare delle scelte che si avvalgano della consapevolezza che l’essere umano è stato programmato per grandi cose. Ogni individuo è nato per dare e ricevere gioia; se non si è in uno stato di gioia e se non si riesce a diffondere benessere vuol dire che si ha bisogno di un percorso per guarire. Ogni individuo ha il diritto alla salute e alla gioia, ma ha anche il dovere d’impegnarsi per imparare cosa deve fare per il raggiungimento di tale obiettivo.

La salute e la gioia sono il prelibato frutto dello sviluppo delle proprie capacità e potenzialità.

Esiste dentro ogni essere umano una “scintilla divina” che rende possibile anche ciò che appare impossibile. Esiste una stretta dipendenza tra la nostra mente ed il nostro corpo: i pensieri, le emozioni, i sentimenti, gli stati d’animo, le parole hanno un ruolo strategico nell’insorgenza e nell’evoluzione di qualsiasi malattia.

Verranno date risposte semplici, scientifiche e con linguaggio divulgativo a domande estremamente importanti. Perché alcune persone si ammalano e altre no? E perché alcune, pur con malattie estremamente gravi, guariscono, mentre altre, pur con malattie molto meno gravi, muoiono in breve tempo? La salute è sicuramente nelle mani di ciascun essere umano ed è il frutto di un’arte che si può e che si deve apprendere, che si basa sull’insegnamento di un’altra arte: l’arte di vivere.

Come capirete, molte volte per guarire, anche da gravi malattie, bisogna curare lo spirito malato, la noia, gli stati d’animo negativi, la solitudine, la scarsa motivazione a vivere, i valori errati, le opinioni sbagliate, gli obiettivi fiacchi, errati e patogeni, la mancanza d’amore, le cattive relazioni sociali e l’ambiente di vita e di lavoro inquinati.

Come anche scritto nel libro, capirete che:

“La vita non nega nulla, chiede solo un prezzo da pagare, in termini di impegno e di sacrificio, proporzionale alle difficoltà dell’obiettivo stesso”. Infatti, si sottolinea che: “Più luce e conoscenze avrete e più si ridurranno gli effetti del caso e della sfortuna. Ogni malattia ha sempre delle cause ed è sempre la conseguenza di errori, anche se a volte, non conoscendo le cause, pensiamo sia dovuta al caso. La malattia è quindi la naturale conseguenza di convinzioni, di pensieri, di emozioni, di sentimenti, di modi di essere e di vivere errati.

(…) La battaglia decisiva per la nostra salute si combatte nella nostra mente e nel nostro cuore (….) ed è costituita dalla nostra capacità di coltivare i giusti pensieri, le giuste convinzioni, le emozioni positive, i sentimenti produttivi, gli obbiettivi salubri ed appassionanti e i valori coerenti. In sintesi, a monte del nostro benessere o malessere vi è la nostra capacità o incapacità di amare e di controllare il nostro mondo interno ed esterno, di essere proattivi e non reattivi”. Ed ancora: “Ogni nostra decisione ha delle inevitabili conseguenze e ciascuno deve impegnarsi a conoscere gli effetti delle proprie decisioni”. Infatti nella vita tutto è consequenziale!

“…attualmente uno dei più grossi errori della medicina è il trascurare l’anima nella prevenzione, cura e terapia delle malattie umane”.

Il percorso che porta alla vera guarigione non può prescindere da un approccio olistico, ossia da un approccio biologico, psicologico e sociale nei riguardi della medicina e delle malattie. Fondamentale, come capirete, sarà anche dare un senso ed significato alla propria vita avendo obiettivi chiari, salubri e appassionati. Solo quando sai che cosa vuoi riesci a dare la giusta importanza a tutto ciò che ti capita. Solo quando sai qual è il motivo per cui sei su questo pianeta riesci a capire ciò che devi scartare, eliminare e ciò a cui devi dare importanza e su cui ti devi focalizzare.

Solo attraverso questo percorso muore l’uomo reattivo e nasce l’uomo pro-attivo. Solo cosi diventi non più il semplice prodotto delle circostanze, ma il creatore di circostanze, in funzione dei chiari obiettivi per cui sei qui. Da semplice marionetta, da schiavo, rinchiuso in una psico-prigione, con sbarre e mura invisibili, diventi un uomo finalmente libero.

Se uccidi i tuoi sogni uccidi la tua essenza pro-attiva e la vera fonte della tua libertà.

Ricordati sempre che molte malattie hanno la loro radice nel malessere spirituale e nel cattivo stato d’animo, così come molte guarigioni hanno la loro fonte nel ritrovato stato di benessere spirituale. La nostra mente influenza l’insorgenza e l’evoluzione delle malattie non solo in senso negativo, ma anche in positivo, aumentando i poteri di difesa e di guarigione del nostro organismo.

Vorrei lasciarti facendoti pensare ad un’immagine in cui sia presente l’acqua e la pietra: l’acqua vince sempre sugli scogli o sulla pietra, ma non perché l’acqua sia più forte della pietra, ma solo perché persevera. Anche tu se perseveri lungo la vera via della guarigione troverai ciò che cerchi.

Se scopri chi veramente sei, non avrai più paura di nulla!

 

Dettagli

Data:
26 Settembre 2015
Ora:
8:00 - 17:00